Arriva nel derby con la Walliance Ata la terza vittoria della stagione dell’Argentario VolLei. Con il punteggio di 1-3 (25-17, 11-25, 22-25, 12-25) Bonafini e compagne superano a domicilio, almeno stando al calendario, il giovanissimo team guidato da Marco Mongera, dimostrando una maturità che certifica la continua crescita di questa squadra. Salite a quota nove punti in classifica, le ragazze di mister Maurizio Moretti agguantano così la terza vittoria della stagione, la seconda consecutiva. Ottima è risultata la prestazione delle colonne della squadra. Di valore è stata infatti la partita di capitan Bonafini, Barbazeni, Dorigatti e Pucnik. Le avversarie, nonostante la bella vittoria del primo parziale, restano ferme a zero punti.

La cronaca

Per la sesta partita della stagione Maurizio Moretti schiera il sestetto tipo con Bonafini in regia, Perez, Pucnik, Tellaroli, Barbazeni e Rizzo al centro, Dorigatti libero.
Dall’altro lato Mongera risponde con capitan Pedrotti, Pertoldi al palleggio, Ianeselli, Fent, Zapryanova, Tasholli e Eccel.
L’avvio di partita è equilibrato e primi scambi sono di assaggio (4-3). In pochi minuti, però, l’Ata allunga e l’Argentario è costretto a cedere il passo (10-4). Maurizio Moretti gioca la carta del time out, ma il vantaggio acquisito dalle padrone di casa diventa importante (14-8). Un paio di punti di Katerina Pucnik permettono all’Argentario di riportarsi sotto (16-13), ma con un gran finale di parziale le ragazze di Mongera allungano nuovamente (21-15) e chiudono con il punteggio di 25-17 dopo il servizio out di Tellaroli.
È a partire dalla seconda frazione di gioco che l’Argentario ingrana le marce giuste e si ripresenta in campo più propositivo (5-10). Il vantaggio di Bonafini e compagne diventa incolmabile (8-15) e l’Ata fatica a ritrovare gli scambi veloci del primo set (10-19). Quattordici sono i punti di distacco, che siglano il definitivo 11-25.
L’equilibrio però torna sovrano nel terzo periodo, un punto a punto entusiasmante (4-4, 12-12). Nessuna delle due formazioni accumula mai più di due punti di vantaggio, fino a quando è l’Argentario a premere sull’acceleratore nel finale (18-20) e a chiudere con un bell’attacco di Katerina Pucnik sul 22-25.
Nella pausa mister Maurizio Moretti chiede di mantenere alta la concentrazione e di giocare con maggior lucidità. Ed è quello che Bonafini e compagne fanno subito (0-5). Il vantaggio acquisito diventa importante (8-14, 10-18) e l’Argentario si ritrova ad amministrare il gioco (10-22). 12-25 il punteggio definitivo, che chiude il match.
Il tabellino finale mostra quanto l’Argentario sia stato superiore in battuta (6 punti contro 2) e in attacco (34% contro 19%). L’ATA è stata superiore a muro (8 punti contro 6). Pari la ricezione (61%).
Top scorer Katerina Pucnik (17 punti). Secondo gradino del podio Arianna Rizzo (11 punti), terza Nicole Tellaroli (8 punti). Tra le file avvesarie da evidenziare sono le prestazioni di Tasholli e Ianeselli (8 punti per entrambe).

Le dichiarazioni

Un inizio di partita difficile poi l’Argentario ha ritrovato la strada giusta per portare a casa un successo in un match molto insidioso. «Le avversarie – spiega l’allenatore Maurizio Moretti – hanno giocato un ottimo primo parziale e noi, al contrario, abbiamo avuto un’efficienza al servizio e una percentuale in attacco troppo bassa per competere alla pari. Poi siamo stati bravi a recuperare, giocando con lucidità e con la mentalità giusta. Molto positivi i cambi, che hanno permesso alla squadra di rifiatare e vincere una partita molto difficile».
La prossima gara è in programma sabato 24 novembre alle 17.30 al PalaBocchi, dove arriverà Ospitaletto, una delle tre formazioni che, con Vicenza e Talmassons, si giocherà la vittoria finale del campionato.