Dopo la convincente prova con l’Arena Volley Verona, l’Argentario è pronto per la fondamentale sfida con la Carinatese. Valida per la quinta giornata del girone di ritorno, la partita mette in palio punti molto pesanti. Si tratta di un vero e proprio scontro salvezza, perché con una vittoria Bonafini e compagne si allontanerebbero, forse definitivamente, dalla zona rossa. Il match è in programma domenica 3 febbraio alle 18 al Palazzetto Comunale di San Zenone degli Ezzelini.
Le trevigiane occupano attualmente la penultima posizione in classifica e sono reduci da sette sconfitte consecutive. L’ultima vittoria risale al 15 dicembre, quando al PalaBocchi piegarono le trentine della Walliance ATA per 3-1. La rosa tutto sommato è valida e le giocatrici di punta sono diverse. Le osservate speciali saranno le centrali Valeria Pizzolato e Anny Massarotto e l’opposto Diletta Tartaglia.
In casa Argentario regna l’ottimismo dopo il buon punto ottenuto con Verona e il rientro in gruppo di Arianna Rizzo. Le ragazze stanno bene e pochi sono i dubbi di formazione. È probabile che l’allenatore schieri Bonafini in regia, Brugnara e Barbazeni al centro, Perez opposto, Pucnik e Rizzo in banda, Dorigatti libero.
Il risultato dell’andata fu favorevole all’Argentario che piegò le trevigiane per 3-1.
I punti in palio domenica saranno pesanti e ottenerli significherebbe fare un bel passo verso la salvezza. «Ci siamo allenati bene – spiega l’allenatore Maurizio Moretti – e siamo pronti per questa fondamentale sfida. Dovremo fare attenzione anche se conosciamo bene il nostro avversario. È una partita decisiva sia per noi sia per loro e l’agonismo in campo sarà elevato. Siamo certi di trovare una formazione agguerrita che lotterà fino alla fine. Dovremo essere bravi a fare altrettanto».