Niente impresa per l’Argentario VolLei che cade a Talmassons per 3-1 (25-15, 25-13, 21-25, 25-21). Le trentine hanno trovato di fronte a loro una formazione di assoluto valore ma hanno dimostrato nella seconda metà del match di giocarsela per lunghi tratti alla pari. Talmassons anche in questa partita ha potuto contare sullo smagliante momento di forma di Irene Gomiero, schiacciatrice classe 1990 ex Saint Raphael Var Volleyball, e sull’ottima prestazione di Elena Bisio classe 2000.
Le friulane salgono così a quota ventuno punti a una sola lunghezza da Vicenza, vittoriosa per 3-1 contro la Duetti Giorgione.
L’Argentario rimane a quota nove punti in classifica frutto delle tre vittorie con Bedizzole, Carinatese e Walliance ATA.
Smaltita la sconfitta, per le ragazze di mister Maurizio Moretti da martedì sarà già ora di rimettersi al lavoro per preparare la sfida di sabato 8 dicembre con la capolista Vicenza.

La cronaca

L’avvio di partita sembra equilibrato e i primi scambi sono di assaggio (7-5). L’Argentario regge la potenza di fuoco friulana per pochi minuti perché Talmassons preme fin da subito sull’acceleratore (12-7). Lo svantaggio diventa proibitivo (16-9) e mister Maurizio Moretti gioca la carta del time out. Le padroni di casa però dimostrano il proprio valore e allungano (21-14). Con nove set point a disposizione, Gomiero e compagne chiudono il parziale dopo un errore in attacco dalla seconda linea di Perez sul 25-15.
La seconda frazione si apre sulla falsa riga della precedente (7-3) e Bonafini e compagne faticano a trovare gli spiragli giusti per mettere in difficoltà la ricezione friulana (12-3). Acquisito un notevole vantaggio, mister Ettore Guidetti sostituisce Berasi e Bisio (15-7). Con dodici punti di vantaggio Talmassons si porta a casa anche il secondo set con il punteggio di 25-13.
Nel terzo periodo l’Argentario scende in campo con un piglio diverso (3-3). Per la prima volta le trentine passano in vantaggio (4-5), ma Gomiero e compagne tornano a spingere e mettono nuovamente la freccia (9-6). L’Argentario regge però l’urto e gli scambi successivi diventano un punto a punto (13-11) fino al pareggio trentino (15-15). Le ragazze di Maurizio Moretti passano ancora avanti fino al più quattro (15-19). Mister Guidetti toglie Gomiero per Cozzo e chiama il time out, ma non basta (21-24). È la diagonale di Sabina Perez a siglare il 21-25.
Il quarto periodo inizia ancora bene per l’Argentario (9-10) che ha ormai superato i momenti bui di inizio partita. Bonafini e compagne allungano fino al più due con l’attacco di Tellaroli (9-11). Il finale è entusiasmante (22-20) ma le friulane sono brave a non farsi sorprendere e chiudono con l’attacco di Bisio sul definitivo 25-21.

Le dichiarazioni

L’avversario di oggi ha dimostrato il proprio valore ma l’Argentario nella seconda metà di gara ha dimostrato di giocare alla pari e ciò certifica le qualità di questa sqaudra. «Talmassons – spiega l’allenatore Maurizio Moretti– è partito molto bene, mentre noi non siamo riusciti a mettere in pratica quello che abbiamo provato in settimana. Nel terzo set siamo scesi in campo con il piglio giusto e abbiamo giocato molto bene con tutte le nostre attaccanti. Possiamo comunque ritenerci soddisfatti della seconda metà di gara, al di là della sconfitta. Archiviata questa partita ci prepareremo al meglio per affrontare Vicenza in casa.»