Arriva con la Duetti Giorgione la prima sconfitta della stagione al tie-break (3-2) per l’Argentario VolLei (25-17, 23-25, 25-14, 21-25, 15-11). Una partita molto combattuta quella giocatasi al Castelfranco Veneto che consegna alle trentine un punto che muove la classifica da alcune settimane ferma a quota nove. Dopo le tre sconfitte con le prime della classe Bonafini e compagne raccolgono punti ma vengono sorpassate proprio dalle trevigiane che grazie ai due punti di oggi raggiungono quota undici.
Brave a non lasciar sfuggire le avversarie, le ragazze di mister Maurizio Moretti hanno ceduto solo nel finale quando la Duetti Giorgione ha piazzato il break decisivo portandosi a casa il match.
Con questa partita si conclude il 2018. Il prossimo appuntamento è infatti in programma sabato 5 gennaio 2019 al PalaBocchi.

La cronaca

Per la partita con la Duetti Giorgione, valida per la decima giornata di campionato, Maurizio Moretti conferma Serena Sfreddo al fianco di Barbazeni al centro, Bonafini in regia, Perez opposto, Pucnik e Rizzo in banda, Dorigatti libero. Dall’altro lato del campo mister Paolo Carotta manda in campo Bateman in regia, Fenice, Durighel, De Bortoli, Ravazzolo, Fornasier e Belliero Piccinin.
I primi scambi sono di assaggio e l’avvio di partita è equilibrato (8-6). In pochi minuti però le ragazze guidate da Paolo Carotta premono sull’acceleratore e si portano avanti di sette (16-9). Lo svantaggio trentino non diminuisce (21-14) e le trevisane chiudono in poco meno di venticinque minuti con un netto 25 -17.
Ancora di marca trevisana è l’inizio della seconda frazione di gioco (8-3). Bonafini e compagne sono però brave a tenere alta la concertazione e con lucidità a ripotarsi sotto sino al meno uno (16-15). Ancora sotto nel finale (21-19), l’Argentario rovescia il parziale e, agguantato il pareggio, sigla dopo circa trenta minuti il 23-25.
Il terzo periodo si apre nel segno degli scambi veloci che premiano entrambe le formazioni (7-8). Come in avvio di partita la Duetti Giorgione allunga a metà parziale e si porta avanti di quattro (16-12). Il vantaggio aumenta con i minuti sono all’incolmabile 21-13. Normale amministrazione il finale che recita 25-14.
L’Argentario prende in mano il penultimo set sin dalle prime battute (5-8). Il punteggio si ribalta a metà frazione (16-14) per rovesciarsi ancora nel finale (18-21). In poco meno di trenta minuti sono le trentine a essere premiate con il punteggio di 21-25.
Al tie-break l’Argentario torna in campo con il piglio giusto e al cambio campo è avanti di due (6-8). Bateman e compagne sono però brave a tenere alta la concentrazione e recuperare sino al pareggio per poi piazzare il decisivo break finale che chiude il set e la partita sul definitivo 15-11.
Il tabellino finale mostra quanto di buono fatto vedere dall’Argentario soprattutto a muro. A fine match sono ben 15 i punti contro i nove di quello della Duetti Giorgione. Per quanto riguarda gli altri fondamentali questi i dati: battuta (18 punti contro 8), ricezione (65% contro 54%) e attacco (35% contro 37%).
Top scorer si conferma Sabina Perez con 26 punti. In doppia cifra anche Arianna Rizzo (14 punti) e Katerina Pucnik (10 punti).
Tra le fila avversarie da evidenziare le prestazioni di Sabrina Fornasier (18 punti) e Giorgia De Bortoli (17 punti).

Le dichiarazioni

In casa, le avversarie si sono affermate come un avversario temibile e oggi hanno mostrato tutto il loro valore. «Un buon punto – spiega l’allenatore Maurizio Moretti – su un campo difficile. La squadra a tratti ha giocato un’ottima pallavolo e diverse individualità hanno disputato una bella gara. Abbiamo subito la loro aggressività al servizio e lo abbiamo pagato. Il nostro è un percorso e la tappa di oggi ci dimostra che abbiamo le qualità per fare bene e per crescere ancora.»
La prossima partita è in programma sabato 5 gennaio 2019 al PalaBocchi quando, al rientro dalla pausa di Natale, arriverà Pisogne.