Dopo la sconfitta nel derby di ritorno con Volano per 3-0, l’Argentario cerca il riscatto e torna a giocare tra le mura amiche del PalaBocchi. Avversario di giornata sarà Verona, formazione ostica che viaggia nella pancia della classifica.
Valida per la quarta giornata del girone di ritorno del campionato di serie B1, la partita è in programma domani alle 17.30 e metterà di fronte a Bonafini e compagne una squadra che fa del gruppo la propria forza. La rosa è valida e ricca di giocatrici in grado di fare la differenza. La schiacciatrice Alberta Sgarbossa è una di queste. Le venete occupano attualmente l’ottava posizione in classifica a quota ventidue punti. Sette sono state le vittorie fino a questo momento.
Reduci dalla sconfitta con Volano, le trentine hanno trascorso la settimana con allenamenti mirati e intensi. L’obiettivo rimane quello muovere la classifica. I punti di distacco dalla zona rossa sono quattro. Le ragazze stanno bene e pochi sono i dubbi di formazione. È probabile che l’allenatore schieri Bonafini in regia, Brugnara e Barbazeni al centro, Perez opposto, Pucnik e Rizzo in banda, Dorigatti libero.
L’andata finì con un amaro 3-0 per le venete che seppero imporsi con un’ottima prestazione dopo un deludente avvio di stagione. I precedenti della scorsa stagione sono invece entrambi favorevoli a Bonafini e compagne, che piegarono Verona sia all’andata che al ritorno con il medesimo risultato di 3-1.
L’Argentario torna a giocare a Trento dove arriva una formazione che ha dimostrato di poter contare su un gruppo valido. «Si tratta – spiega l’allenatore Maurizio Moretti – di un’altra partita sicuramente impegnativa ma altrettanto sicuramente stimolante. Affronteremo un sestetto temibile e ricco di giocatrici valide. Per noi è una sfida molto importante perché abbiamo bisogno di punti e come in ogni partita cercheremo di dare il massimo per riuscire a muovere la classifica».