3-0 (17-25, 16-25, 12-25) è il risultato finale con cui Talmassons piega in poco più di un’ora di gioco l’Argentario VolLei. Partite con il piede giusto, Bonafini e compagne sono scese in campo con grinta guidando per la prima parte del primo set e mostrando buone cose anche nel secondo. Talmassons però, con la forza delle grandi squadre, ha saputo mantenere la calma e ribaltare l’avvio di partita sfavorevole.
Le friulane continuano così la loro corsa e salgono a 55 punti in classifica confezionando la diciannovesima vittoria in venti partite grazie anche al contributo di una strepitosa Irene Gomiero autrice di 20 punti. Complice la sconfitta dell’Arena Volley Verona, le ragazze di mister Moretti vengono invece superate in classifica da Bedizzole, che stacca di due punti le trentine ferme a sedici.
Per l’Argentario sarà difficilissima anche la prossima sfida. Le trentine infatti andranno a fare visita alla seconda in classifica, Vicenza, domenica 31 marzo ancora senza l’infortunata Pucnik.

La cronaca

Per la partita con Talmassons Maurizio Moretti manda in campo Bonafini in regia, Barbazeni e Brugnara al centro, Rizzo e Malesardi in banda, Perez opposto, Dorigatti libero. Dall’altro lato del parquet mister Guidetti sceglie Berasi al palleggio, Gomiero e Lombardo schiacciatrici, Bisio opposto, Nardini e Ceron centrali con Ponte e Cerruto liberi.
L’avvio di partita è avvincente e le trentine, scese in campo molto aggressive, si portano dopo un gran diagonale di Perez sul più tre (8-5). Talmassons è costretto al time out e in pochi minuti le friulane riagguantano il pareggio dopo l’ace di Gomiero (13-13). Le ospiti premono sull’acceleratore e allungano sino al più cinque (16-21). A chiudere il primo set sul punteggio di 17-25 è ancora una volta un attacco di Gomiero.
Anche l’inizio della seconda frazione di gioco si dimostra equilibrata e le trentine per i primi minuti tengono il passo delle avversarie (4-6). Come nel primo periodo, però, a metà parziale le friulane spingono e riescono a costruire il vantaggio (6-11, 7-15), che permette loro di controllare e amministrare il finale (12-19). È Lombardo a trovare il decisivo mani out di Barbazeni, che fissa il punteggio sul 16-25.
Il terzo e ultimo set è il più difficile per le trentine, che scendono in campo sin dall’inizio con un atteggiamento più rinunciatario (1-6, 2-9). Mister Moretti è costretto al time out, ma l’andamento non cambia (6-16). La partita si trascina velocemente verso il termine e in poco più venti minuti Talmassons chiude sul punteggio di 12-25 dopo ben tre di ace di Gomiero e un muro su l’attacco di Rizzo.
Questi i dati del tabellino finale: battuta (4 punti contro 11), ricezione (50% contro 44%), attacco (20% contro 41%), muro (7 punti contro 5). Top scorer di giornata Irene Gomiero (20 punti). Per Talmassons sopra i dieci punti anche Gilda Lombardo ed Elena Bisio (entrambe 11 punti). In casa Argentario Sabina Perez unica in doppia cifra (10 punti).

Le dichiarazioni

Una partita in cui, al di là del risultato e della prestazione, non è mancato l’atteggiamento con cui l’Argentario dovrà affrontare soprattutto l’imminente finale di stagione. «Abbiamo affrontato – spiega l’allenatore Maurizio Moretti – una formazione lanciata verso la vittoria del campionato e di questo va tenuto conto. Sono soddisfatto dell’atteggiamento messo in campo dalle ragazze nei primi due set e soprattutto della fase break. Abbiamo faticato in attacco e ciò non ci ha permesso di raccogliere qualcosa in più. Nel terzo set invece abbiamo sbagliato mentalità e siamo scesi in campo sbagliando l’approccio».
Il prossimo appuntamento è in programma domenica 31 marzo alle 18 a Vicenza, attuale seconda forza del campionato.