Dopo la corazzata Talmassons, sarà Vicenza il prossimo ostico avversario dell’Argentario VolLei. In programma domenica 31 marzo alle 18, la partita mette di fronte a Bonafini e compagne l’attuale seconda forza del campionato. Una partita difficile, in cui l’Argentario dovrà comportarsi come fece nella prima metà di gara di andata, quando dimostrò di potersela giocare alla pari.
Reduce dalla sconfitta per 3-0 con Giorgione, Vicenza si è allontanata dalla vetta, stabilmente occupata da Talmassons, che ora dista quattro punti. Le ragazze di Mariella Cavallaro hanno fin qui raccolto 51 punti, frutto di 17 vittorie su 20 partite. Si tratta infatti di una corazzata, che può contare sull’ex Giulia Visintini, opposto classe 1995, che la scorsa stagione ha giocato al fianco di Bonafini e compagne. Laura Bortoli, anche lei ex Argentario VolLei, e Flavia Assirelli sono le altre due pedine fondamentali di Vicenza.
Anche l’Argentario è reduce da una sconfitta, maturata tra le mura amiche del PalaBocchi contro Talmassons. Superate in classifica da Bedizzole, le ragazze di Maurizio Moretti sono scese al terzultimo posto in classifica con soli due punti di margine sulla zona retrocessione.
Per la gara di domenica sarà ancora indisponibile l’infortunata Katerina Pucnik, che la settimana scorsa ha rimediato una lussazione al mignolo della mano destra. È probabile quindi che l’allenatore schieri il sestetto con Bonafini in regia, Perez opposto, Tellaroli e Malesardi in banda, Barbazeni e Rizzo al centro, Dorigatti libero.
I precedenti tra le due formazioni sono a favore di Vicenza. All’andata le venete piegarono le trentine per 3-1, nella scorsa stagione invece i match si conclusero all’andata 3-0 per l’Argentario, al ritorno 3-1 per Vicenza.
Sarà, come la precedente, una partita difficile. L’Argentario ha però dimostrato a più riprese nel corso di questa stagione che può sfoderare prestazioni di buon livello e, magari, muovere la classifica anche in giornate proibitive come questa.
«Si tratta – spiega l’allenatore Maurizio Moretti – di una trasferta molto difficile. Abbiamo bisogno di punti per muovere la classifica e ogni partita rappresenta un’opportunità da cogliere. Dovremo essere bravi a tenere il loro ritmo e sfruttare ogni piccolo errore delle avversarie».