3-0 (25-15, 25-20, 25-15) è il risultato con cui l’Argentario VolLei viene piegato da Ospitaletto nel posticipo domenicale giocatosi al PalaBorghetti. Una partita in cui le trentine hanno affrontato una formazione decisamente superiore, che merita l’attuale terzo posto in classifica. Le note positive della serata arrivano dal secondo set, quando l’Argentario ha mostrato un buon gioco recuperando diversi punti alle avversarie nella seconda metà del parziale per poi però cedere nel finale. Bonafini e compagne restano così ferme a sedici punti, mentre le avversarie salgono a trentasette a più due da Pisogne quarta. Dopo il giorno di riposo per l’Argentario sarà però già tempo di preparare il difficile match con Talmassons, attuale prima forza del campionato.

La cronaca

Per la trasferta contro Ospitaletto Maurizio Moretti sceglie Bonafini in regia, Barbazeni e Rizzo al centro, Pucnik e Sfreddo in banda, Perez opposto, Dorigatti libero. Tellaroli parte dalla panchina. Dall’altro lato Bonfadini schiera Castellini, Raccagni, Gotti, Shanti Falotico, Nicolai, Marini e Pontil Scala libero.
L’avvio di partita è subito nella mani delle bresciane, che partono forte nonostante le numerose defezioni (8-4). Con il passare dei minuti il vantaggio delle padrone di casa aumenta sino all’irrecuperabile meno sette (16-9). Il finale diventa normale amministrazione (21-13) e Ospitaletto chiude con il punteggio di 25-15 in circa venti minuti.
La seconda frazione si apre nuovamente con l’Argentario costretto a inseguire (8-5). Nonostante lo svantaggio accumulato (16-8) Bonafini e compagne non mollano e giocano i minuti più belli dell’intera serata. Nel finale (21-13) il distacco diminuisce sino al meno cinque, ma le bresciane sono brave a non farsi sorprendere e chiudono con il punteggio di 25-20 in circa trenta minuti.
Anche il terzo e conclusivo periodo è subito di marca bresciana (8-6). L’Argentario fatica a impensierire le avversarie (16-9) e la partita si trascina velocemente alla conclusione (21-13). È nuovamente di dieci punti il distacco con cui Ospitaletto sigla il definitivo 25-15 in poco più di venti minuti.
Questi i dati del tabellino finale. Battuta (8 punti contro 4), ricezione (62% contro 56%), attacco (34% contro 22%), muro (3 punti contro 5).
Due le giocatrici di Ospitaletto in doppia cifra: la top scorer Sara Gotti (14 punti) e Nicole Castellini (11 punti). Nessuna per l’Argentario (Sabina Perez 8 punti).

Le dichiarazioni

Una partita difficile nella quale le avversarie erano obbligate a vincere per proseguire la loro lotta alla corsa play-off. «Abbiamo cercato – spiega l’allenatore Maurizio Moretti – di riaprire ogni set. Ci siamo riusciti parzialmente soltanto nel secondo, durante il quale abbiamo mostrato le cose migliori. Siamo stati carenti in attacco e la bassa efficienza ci ha penalizzato molto e contro formazioni di questo calibro pesa. Da domani dovremo però già pensare alle prossime partite a partire dalla difficile partita contro Talmassons, a cui proveremo a strappare dei punti preziosi per la salvezza sfruttando il fattore casa».
La prossima partita è infatti prevista per sabato 23 marzo alle 17,30 al PalaBocchi contro Talmassons.