News
Argentario PV vs Modena 0-3

BLACKOUT ARGENTARIO, LIU JO NE APPROFITTA.

Argentario Progetto VolLei – Liu Jo Tironi Modena 0-3 (21-25, 17-25, 20-25)

Argentario Progetto VolLei: Bonafini A. 2, Barbazeni 1, Mazzon A. 8, John Ad. 9, Mazzon G. 12, Pučnik 7, Dorigatti (L); John Aj. 1, Bonafini G. 2, De Val 2, Tonina, Malesardi; Non entrate: Zani, Montali. Coach: Maurizio Moretti.

Liu Jo Tironi Modena: Bandieri 8, Squarcini 9, Lago 15, Obossa 10, Pistolesi 14, Galletti 2, Venturelli (L); Boninsegna; Non entrate: Donnini, Cerri, Angelini, Scarcello. Coach: Enrico Barbolini.

Arbitri: Filippo Ferrari – Stefano Beltrami (Mantova)
Durata: 27’, 26’, 29’. Tot. 1h 22’

MVP: Aurora Pistolesi (Liu Jo – Tironi Modena)

NOTE. Servizio: Argentario errori 8, ace 6; Modena errori 5, ace 7. Muro: Argentario 3, Modena 7. Ricezione: Argentario 59%, Modena 54%. Attacco: Argentario 32%, Modena 46%.

Terzo set cartellino giallo a Maurizio Moretti, coach di Argentario Progetto VolLei.

LA CRONACA: Altra giornata no per le ragazze di Argentario Progetto VolLei che non riescono a imporre il loro ritmo di gioco contro un’ottima prestazione della giovanissima Liu Jo Tironi Modena. Coach Moretti parte al solito schierando Aurora Bonafini in cabina di regia opposta a Karin Barbazeni, Alessia Mazzon e Adhuol John al centro della rete e Katerina Pučnik e Giorgia Mazzon in banda, con Dorigatti libero. Barbolini risponde con Galletti al palleggio in diagonale a Obossa, le schiacciatrici Lago e Pistolesi, Squarcini e Bandieri in posto 3 e Venturelli libero. La partita in avvio è molto equilibrata (6-8, 11-11, 14-14), con una Liu Jo che non si fa intimorire dalla prima forza del campionato e che mostra un ottimo livello di gioco. Buona la prestazione delle giovani modenesi, che dopo il secondo time out tecnico (16-15 per le padrone di casa) mettono in crisi le nostre ragazze e trascinate da Lago (1 punto in attacco, 2 ace) arrivano ad un vantaggio di +4 (16-20). Sul 17-23 coach Moretti prova a cambiare qualcosa nella linea d’attacco mettendo in campo Ajak John come opposta per Karin Barbazeni. Nulla da fare per le Argentelle che non riescono a riagganciare le avversarie, che chiudono il set con un attacco da zona sei, ancora da parte di Lago (21-25). Per l’inizio del secondo parziale non ci sono variazioni nella formazione guidata da coach Barbolini, mentre Moretti dà fiducia alla giovane Ajak John fin dai primi punti del set. Un inizio combattuto (5-6), ma poi Liu Jo prende le distanze e si porta sul 5-10 (tre attacchi punto e un errore da parte delle Argentelle portano a questo distacco). In campo Giulia Bonafini per Katerina Pučnik in zona di battuta sul 7-12, ma le cognolotte non riescono a recuperare e sul 12-18 coach Moretti decide di togliere dal campo anche Giorgia Mazzon e di far entrare in partita Giulia Malesardi (classe 2001). La formazione di Modena è decisa però a portarsi a casa anche questo set e non lascia possibilità di ribellione alle ragazze di Progetto VolLei, chiudendo il secondo parziale con un attacco da zona quattro di Pistolesi (17-25). Per tentare di riaprire la partita e di portarla quindi al quinto set, coach Moretti decide di cambiare ancora una volta la formazione di partenza, spostando Adhuol John in diagonale ad Aurora Bonafini e portando Jessica De Val in centro rete al suo posto. Nuovamente in campo anche Giorgia Mazzon e Katerina Pučnik. E’ proprio quest’ultima a firmare il primo punto del terzo parziale, che vede inizialmente le due squadre avversarie in un testa a testa (4-4, 7-8, 11-11). Al secondo time out tecnico troviamo le padrone di casa a tre punti da Liu Jo Modena (13-16): è un time out che permette alle cognolotte di reagire e di portarsi a -1 dalla squadra ospite (15-16). Un clamoroso errore arbitrale conduce le modenesi avanti per 15 a 18, ed è qui che il primo arbitro decide di dare il cartellino giallo a Maurizio Moretti per proteste. Le Argentelle non riescono più a tenere la concentrazione, e commettendo quattro errori di fila lasciano allungare le avversarie fino a +7 (15-22). Sul 17-23 coach Moretti decide di mettere in campo l’alzatrice Alessia Tonina al posto di Aurora Bonafini per alzare il muro, ma qualche scambio dopo le modenesi riescono a porre fine alla partita con un attacco della centrale Squarcini (20-25).

SABATO ARRIVA LA SAN MICHELESE (MO). Nella prossima giornata di campionato (sabato 28/01/2017) arriverà da Sassuolo fra le mura del Palabocchi (ex palazzetto Santa Chiara) la Nolo2000 San Michelese. In questa prima giornata del girone di ritorno, le Argentelle cercheranno di tornare alla vittoria per cominciare al meglio questa seconda fase, regalando grande spettacolo e bella pallavolo al pubblico che le segue sempre.

Che weekend in compagnia delle Argentelle!

16105495_1824161497862978_5895260863675393320_n
LA PRIMA SQUADRA: Ultima giornata del girone di andata di questo campionato che vede la nostra serie B2 impegnata fra le mura amiche contro la Liu Jo – Tironi Modena (8° in classifica). Al Palabocchi le Argentelle cercheranno il riscatto dopo la partita di sabato scorso, persa al tie-break contro il Ristorante Acquablu Volano Volley. Le ragazze sono uscite comunque a testa alta dall’incontro dopo una grande rimonta e adesso sono pronte per tornare alla vittoria contro una formazione che non deve assolutamente essere sottovalutata perché giovanissima. Si riparte dunque dopo una sconfitta più carichi di prima, con lo scopo di mantenere la testa della classifica.
[sabato 21/01/2017 alle ore 18.00 presso il Palabocchi (ex Santa Chiara)]

LE ALTRE PARTITE DEL WEEKEND:

La parola a…

… Aurora Bonafini, Adhuol John e Maurizio Moretti!

Nella giornata di oggi, Sporttrentino dedica una serie di interviste a: “la capitana Aurora Bonafini, la sorpresa Adhuol John e l’allenatore Maurizio Moretti”.

Di seguito i video delle tre interviste.

  

Volano vs Argentario PV 3-2

16105687_1183964211651957_1888194127335906370_n
GRANDE RIMONTA DELL’ARGENTARIO, MA VOLANO LA SPUNTA 3-2 AL TIE-BREAK SULLE COGNOLOTTE.
Ristorante Acquablu Volano Volley – Argentario Progetto VolLei 3-2 (25-21, 25-21, 22-25, 18-25, 15-11)

Ristorante Acquablu Volano Volley: Lachi 12, Sega F. 1, Olocco 17, Testasecca 11, Sega A. 6, Bandera 6, Candio (L); Piffer 3, Peretti 4, Montanaro 1, Izzo 4; Non entrate: Pedrotti. Coach: Marco Angelini.

Argentario Progetto VolLei: Bonafini A. 6, Barbazeni 8, Mazzon A. 14, John Ad. 4, Mazzon G. 18, Pučnik 20, Dorigatti (L); John Aj. 2, Bonafini G, De Val 2; Non entrate: Tonina, Malesardi, Zani, Montali. Coach: Maurizio Moretti.

Arbitri: Zanon – Fascina

Durata: 25’, 28’, 27’, 23’, 16’. Tot. 1h 59’

MVP: Katerina Pučnik (Argentario Progetto VolLei)

NOTE. Servizio: Volano errori 15, ace 11; Argentario errori 20, ace 12. Muro: Volano 5, Argentario 8. Ricezione: Volano 51%, Argentario 60%. Attacco: Volano 35%, Argentario 43%.
Quarto set cartellino giallo alla centrale lagarina Testasecca e al coach di Argentario Progetto VolLei Maurizio Moretti. Tie-break cartellino rosso all’alzatrice cognolotta Aurora Bonafini.

LA CRONACA: Il Ristorante Acquablu Volano Volley si impone su Progetto VolLei per 3-2. Angelini parte schierando Fabiana Sega e Olocco in diagonale, le schiacciatrici Lachi e Alessia Sega, Testasecca e Bandera al centro della rete con Candio libero. Coach Moretti risponde con Aurora Bonafini in regia opposta a Barbazeni, Pučnik e Giorgia Mazzon in banda, Alessia Mazzon e Adhuol John in posto 3 e Dorigatti libero. La partita si presenta subito per quella che si era prevista: un match molto combattuto che nel primo set si gioca punto a punto fino al 9 pari, quando Bonafini e compagne riescono ad allungare leggermente sulle avversarie (9-13). Sul 13-16 coach Angelini decide di cambiare strategia e mette in campo Izzo al posto di Fabiana Sega, una buona scelta che porta le lagarine a riagganciare le biancorosablu sul 19-19. Purtroppo le cognolotte hanno un momento di blackout e le biancorosse ne approfittano e chiudono con l’ace di Testasecca il primo parziale (25-21). Nella seconda frazione di gioco vediamo già dall’inizio un Acquablu con una marcia in più rispetto alle Argentelle, che non riescono a imporre il loro solito ritmo di gioco e a sfruttare la loro insidiosa battuta, fondamentale in cui la squadra solitamente eccelle (4-1, 8-3, 13-5). A questo punto coach Moretti fa scendere in campo prima la giovanissima John Ajak (classe 2002) a sostituire l’opposta Karin Barbazeni e poco dopo la centrale Jessica De Val per Adhuol John. Grazie ad un buon turno in battuta di De Val le biancorosablu riescono a recuperare cinque punti e a portarsi a meno quattro dalle avversarie (16-12), che sono uscite dalla zona di concentrazione e permettono così alla società cognolotta di portarsi avanti sul 19-20 (4 attacchi punto, 2 muri e 2 errori dell’avversario portano a questo sorpasso). Le lagarine reagiscono e vanno a chiudere un altro set, alla stessa maniera del primo, con un ace di Izzo. A questo punto la partita sembrerebbe finita, ma in casa Argentario non esiste il verbo arrendersi e, nonostante una miglior partenza delle lagarine (8-6, 12-9), le cognolotte grazie ad un buon turno di battuta di Bonafini si riportano in parità e dimostrando grande grinta in campo chiudono il set con un ace da parte di Barbazeni, riaprendo in questo modo il match (14-16, 18-21, 22-25). Il quarto set da subito si mostra a favore delle Argentelle, che sul punteggio di 3-7 inducono Marco Angelini a cambiare la sua diagonale, riportando Fabiana Sega in palleggio opposta a Marika Piffer.
Una scelta però non particolarmente incisiva, poiché l’Argentario è deciso a prendere il largo e a portare la partita al quinto set (3-8, 10-16, 14-21). A questo punto il coach lagarino chiude il cambio precedentemente effettuato e sul 15-22 chiama un tempo per cercare di spronare la sua squadra, ma per le biancorosse non c’è nulla da fare, poiché le Argentelle si portano a casa il set, chiuso da un bellissimo attacco della centrale Alessia Mazzon. Una partita tiratissima fra le prime due formazioni della classifica che viene portata fino al tie-break, dove le lagarine riescono subito a portarsi in vantaggio (3-0, 10-8). Vantaggio che viene mantenuto per tutto il corso del set, e quando sul 13-9 viene dato il rosso a Bonafini per proteste la partita sembra essere veramente giunta al termine, ma le Argentelle riescono comunque a recuperare due punti prima che la partita si concluda effettivamente (15-11).

SABATO ARRIVA MODENA. Nella prossima giornata di campionato (sabato 21/01/2017) arriverà fra le mura del Palabocchi (ex palazzetto Santa Chiara) la giovanissima Liu Jo Modena. Le Argentelle questa settimana si alleneranno e si prepareranno ad affrontare l’ultima giornata del girone di andata del campionato, con l’obiettivo di tornare alla vittoria.

Argentario PV vs VTV Verona 3-0

Successo importante quello di sabato per un Argentario Progetto VolLei che riesce ad imporsi in tre set su VTV Tecnovap Verona e che mantiene così il primato in classifica, proclamandosi automaticamente campione d’inverno con due giornate di anticipo e qualificandosi per la Coppa Italia. Tuttavia in casa Argentario nessuno ancora vuole azzardarsi a parlare di promozione, perché per ora quello che importa è concentrarsi sul campionato e continuare a vincere e a divertirsi.

Anche in quest’ultima partita abbiamo infatti assistito ad una grande prova di carattere delle Argentelle che per due set e mezzo hanno dominato le avversarie, perdendo la concentrazione solamente nella seconda metà del terzo set, situazione che ha permesso alla squadra ospite di portare il punteggio in parità e di continuare punto a punto fino alla fine del set, conclusosi 26-24 a favore dell’Argentario. La squadra è stata trascinata da un’ottima performance di Giorgia Mazzon (14 punti), ma da sottolineare è senz’altro anche la prestazione della centrale classe 2000 Adhuol John che ha giocato la sua prima partita da titolare in categoria (subentrando a Giorgia Todesco) portandosi a casa un totale di ben 7 punti.

Nei video seguenti una chicca estratta dalla partita, e il commento post-partita di coach Moretti e Alessia Mazzon per Dolomiti Volley.



Un Argentario Progetto VolLei che, dopo le tre settimane di stop del campionato, in questo 2017 torna in campo conquistandosi una bellissima vittoria che dedica con tutto il cuore a Giova, strappato troppo presto alla sua famiglia e a tutti i suoi amici.

15875555_393747224290930_5739674807211362019_o

The game teaches the game

15726245_1899460813617101_1566480953599159982_nNella mattinata di venerdì 6 gennaio 2017, si terrà un allenamento congiunto fra le società Argentario Progetto VolLei, GS Marzola, Bassa Vallagarina e Alta Valsugana, diretto dal tecnico Maurizio Moretti. Questo incontro prende il nome di “The game teaches the game” ed è una buona occasione per tutte le atlete dell’under 13 delle società partecipanti di confrontarsi con altre ragazze della stessa età, ma anche un’ottima iniziativa per divertirsi e stringere nuove amicizie!

Il gioco insegna il gioco, allo stesso modo in cui ognuno di voi ha imparato ad andare in bicicletta. Per quanto pericoloso e sfidante possa essere l’andare in bicicletta, quasi sicuramente non avete assunto un allenatore per imparare e neanche esistono esercizi specifici.John Kessel

Un grande abbraccio alla nostra piccola Giulia Benedetti

15825834_182700488871410_7106771107489947530_nIl 2017 si apre con una delle notizie più tristi che potesse arrivare: la mattina del primo gennaio è infatti mancato il papà della nostra piccola Giulia Benedetti (u14). Da sempre super appassionato e grande tifoso seguiva con affetto non solo le partite della figlia, ma anche quelle della prima squadra e di tutte le altre ragazze insegnando e trasmettendo quella che si può definire la vera passione per lo sport! Ci mancherai tanto Giovanni, ma noi ti porteremo sempre nel cuore! Grazie per tutto quello che ci hai dato.

Uno sguardo ai campionati

Un’ottima prima parte di stagione per Argentario Progetto VolLei, che ottiene grandi risultati sia dalla prima squadra sia dal settore giovanile.
La società  cognolotta chiude infatti con un meritatissimo primo posto e si proclama campione d’inverno in serie B2, U14, U16, U18.

Da sottolineare é soprattutto il percorso della prima squadra che, sorprendendo tutti, chiude il 2016 con 10 vittorie in 10 partite, perdendo un solo punto fra le mura amiche nella 3° giornata di campionato contro il Vobarno BS. Un Argentario Progetto VolLei che anche per questa stagione ha deciso di puntare su giovani atlete promettenti e di grande carattere accompagnate da un paio di ragazze più grandi che possano accompagnarle in questo percorso di crescita condividendo le loro esperienze. Da segnalare sono le ottime prestazioni della palleggiatrice Aurora Bonafini e della schiacciatrice Katerina Pučnik (le atlete più “vecchiette”, insieme all’ormai ex Giorgia Todesco, a disposizione di mister Moretti), la crescita straordinaria e l’apporto insostituibile delle gemelle Alessia e Giorgia Mazzon (classe 1998), il debutto come titolari in serie B2 di Margherita Dorigatti, libero classe 2000 della formazione cognolotta con un rendimento e una regolarità  straordinarie, e di Karin Barbazeni, opposto classe 1999, che nella stagione scorsa aveva trovato poco spazio in questo campionato nella squadra guidata da Luca Pieragnoli.

Parlando del settore giovanile invece bisogna assolutamente fare i più grandi complimenti per il lavoro svolto in palestra agli allenatori Sebastiano Lo Buglio e Marco Roat (U14, in collaborazione con il GS Marzola Marzola), Silvano Conci (U16) e Maurizio Moretti (U18), che con le rispettive formazioni hanno conquistato la vetta della classifica dopo questi primi quattro mesi di attività !

Da menzionare é anche il prezioso aiuto da parte di tutto lo staff paramedico e soprattutto quello di Dino, Pietro e Stefano che sono presenti quotidianamente con almeno uno dei vari gruppi.

Nonostante gli ottimi risultati ottenuti, le Argentelle non si fermano un attimo e sono già  tornate tutte in palestra da un paio di giorni: le squadre U13, U14 e U18 (team prevalentemente formato da atlete U16) hanno partecipato al 27° Torneo di Natale organizzato dalla Pallavolo Rovereto, vivendo tre giornate all’insegna del volley e del divertimento. La prima squadra invece ha ricominciato con gli allenamenti, un paio di doppie sedute giornaliere alternate a due amichevoli con la formazione veneta di serie B1 Brunopremi Bassano VI: una buona possibilità  per mettersi a confronto con una squadra di categoria superiore che ha dato risposte molto positive al tecnico Moretti in vista della ripresa del campionato (un paio di scambi vincenti nel video).

Ora qualche giorno per ricaricare le batterie e poi via, di corsa di nuovo in palestra a divertirsi, migliorare e dare il meglio di sè!